Lenti progressive per affaticamento visivo da schermo

La sensazione di stanchezza che proviamo a causa degli occhi affaticati da pc e dagli schermi digitali è un problema emerso ultimamente, in quanto abbiamo cambiato il nostro modo di vivere. Siamo incollati allo schermo del computer e dei dispositivi digitali a casa e al lavoro. I nostri occhi purtroppo non sono predisposti per sopportare periodi così prolungati di messa a fuoco a distanza ravvicinata e il risultato è un affaticamento visivo importante.

 

L’affaticamento digitale degli occhi, conosciuto dalla letteratura scientifica come Digital Eye Strain (DES), ha un impatto notevole su tutti noi, a tutte le età: a scuola, al lavoro o in pensione. La tensione oculare digitale è già al centro dell'attenzione di molti oculisti e ottici-optometristi che hanno iniziato a tener conto di questo problema e a proporre alcune soluzioni.

 

In questo articolo esamineremo la tensione oculare digitale e come è possibile aiutare ad alleviare i sintomi per coloro che indossano le lenti progressive.

 

In particolare troverai:
Affaticamento visivo da schermo e lenti progressive
Personalizzare gli occhiali progressivi per minimizzare i disturbi
Conclusioni


Affaticamento visivo da schermo e lenti progressive

L'uso del dispositivo digitale rappresenta una causa esterna di affaticamento visivo e viene percepito come un disagio fisico provato da molti individui dopo due o più ore davanti allo schermo. Ovviamente, non possiamo pretendere che si smettano di usare i computer o gli smartphone.

 

Nella realtà odierna, tutte le persone si trovano ad affrontare l’affaticamento visivo da schermo, ma molti non se ne rendono conto. Dati raccolti a seguito di indagini recenti hanno evidenziato che oltre il 50% degli adulti non sa cosa sia l’affaticamento oculare digitale. Il nostro compito, in qualità di esperti della vista, è educare le persone non solo sui sintomi, ma soprattutto sulle soluzioni possibili.

 

 

affaticamento visivo da schermo

 

 

Chi soffre di presbiopia ha perso la naturale capacità di messa a fuoco a distanza ravvicinata e, quando si cerca una soluzione, il rimedio che viene proposto è spesso rappresentato dalle lenti progressive. I presbiti, tramite questa soluzione, cercano di riacquistare per intero il loro range di visione nitida, specialmente a distanze vicine e intermedie.

 

Le lenti progressive offrono una significativa opportunità per educare le persone presbiti sul Digital Eye Strain e sulle possibili soluzioni all'interno delle opzioni disponibili negli occhiali correttivi. Quando parliamo di correggere la visione da vicino, possiamo insegnare a tutti i portatori di occhiali progressivi come affrontare i sintomi dell'affaticamento visivo da schermo.

 

Pensi di essere presbite?
Ti aspettiamo presso l'Istituto Ottico Ciaroni a Pesaro
per eseguire un esame visivo gratuito!

New call-to-action

Personalizzare gli occhiali progressivi per minimizzare i disturbi

Le lenti progressive possono e dovrebbero essere una soluzione ideale per i presbiti che si trovano ad affrontare l’affaticamento visivo da schermo, ma questo risultato si raggiunge grazie alla personalizzazione corretta delle lenti. Il nostro stile di vita, anche a livello sociale, è cambiato radicalmente nell'ultimo decennio. L'uso di dispositivi digitali ha creato nuove esigenze visive e comportamenti posturali che è necessario prendere in considerazione.

 

Una visione comoda e rilassata è necessaria a tutti, ma è un’esigenza particolarmente avvertita dai presbiti. L’attenzione deve essere rivolta a occhiali progressivi personalizzati in grado di soddisfare le esigenze di chi li indossa, in modo tale che possano contribuire alla riduzione dell’affaticamento digitale dell'occhio.

 

Esistono due elementi per personalizzare le lenti progressive:

 

affaticamento visivo da schermo

 

Design

La prima cosa da fare è scegliere il giusto design delle lenti dell'occhiale. Alcuni modelli evoluti di lenti offrono diversi livelli di personalizzazione della geometria (design) delle lenti progressive con caratteristiche diverse a seconda delle necessità.

 

Ad esempio, le lenti progressive Hoya Lifestyle 3 offrono tre diverse versioni: Urban, Outdoor e Indoor. Ogni design presenta una diversa conformazione a seconda dello stile di vita: Urban fornisce un supporto equilibrato nelle varie situazioni, Indoor fornisce porzioni vicine e intermedie più grandi, infine Outdoor, che privilegia il lontano e gli spazi aperti. Lifestyle 3 funge da esempio di design personalizzati per le diverse esigenze.

 

Le nuove lenti Hoyalux ID Myself si concentrano invece sulla personalizzazione del corridoio per l'individuo. È possibile lavorare con i clienti per scoprire quale sia il loro stile di vita e personalizzare le lenti per adattarle alle loro esatte esigenze visive. Grazie alle opzioni di personalizzazione, è possibile regolare e modificare il design e il corridoio per fornire ulteriore supporto accomodativo per alleviare l'affaticamento degli occhi.

 

Questi esempi sono solo due opzioni. Sono disponibili varie altre lenti progressive con diversi livelli di personalizzazione. Per poter vedere un intero desktop, o utilizzare più dispositivi digitali, i presbiti necessitano di una buona visione e soprattutto un ampio campo visivo. È possibile ottenere ciò tenendo conto dei parametri di utilizzo e stile di vita di un cliente, che sono fondamentali per l'efficienza e l'efficacia delle lenti.

 

La giusta lente progressiva, con la giusta prescrizione, compensa la perdita di accomodazione e riduce la tensione sui muscoli oculari e offre la possibilità di mettere a fuoco e vedere chiaramente gli oggetti vicini.

 

Consulta il catalogo degli occhiali premontati
visitando il nostro negozio online

ecommerce occhiali premontati

Corridoio di progressione

Per "corridoio di progressione" si intende quella parte della lente progressiva che congiunge la parte superiore della lente, che serve a vedere bene in lontananza, con quella inferiore, che è adibita alla visione da vicino.

 

Questa zona di passaggio fre le due aree presenta una variazione dolce della gradazione stessa per consentire di spostare lo sguardo da una zona all'altra senza avvertire fastidi e avere una messa a fuoco ottimale alle distanze intermedie (ad esempio, 60/80 cm).Viene chiamata corridoio perché questa parte della lente presenta un restringimento nel collegamento tra le due zone principali (lontano-vicino).


Trattamenti

La scelta del trattamento, o della giusta colorazione contribuirà a ridurre i sintomi di affaticamento digitale degli occhi. Esistono filtri per la luce blu che aiutano a ridurre questa lunghezza d’onda emessa in eccesso dai monitor, mentre i trattamenti antiriflesso aiutano a ridurre il riverbero.

Raccomandiamo sempre i trattamenti, in quanto sono un’ottima soluzione per ridurre l’affaticamento digitale degli occhi.


Tecnologia di armonizzazione binoculare

Le lenti progressive potrebbero causare un affaticamento degli occhi quando sono presenti diverse prescrizioni in ciascun occhio (anisometropia). Ciò accade perché ogni occhio vede un'immagine leggermente diversa e queste fanno fatica a fondersi tra loro.

 

Per evitare questo problema, utilizziamo la tecnologia di armonizzazione binoculare (BHT). Inoltre, la tecnologia 3D Vision, accanto a BHT, si occupa dei problemi causati dall'anisometropia in tutte le direzioni dello sguardo, quando i nostri occhi ruotano nelle diverse posizioni.


Conclusioni

Il consiglio rimane quello di rivolgersi ad un centro ottico e optometrico qualificato, che sappia comprendere le vostre reali esigenze e realizzare un occhiale veramente adatto a voi che contribuirà al vostro benessere e alla vostra performance.

 

Prenota il tuo esame della vista gratuito

Tags: occhiali da vista

Istituto Ottico Ciaroni a Pesaro

L'istituto ottico Ciaroni è un centro ottico-optometrico che non svolge attività medico oculistica.

© Copyright by Istituto Ottico Ciaroni. Tutti i diritti sono riservati. 
È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente website, ivi inclusa riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’Istituto Ottico Ciaroni.

Prenota un esame visivo gratuito in negozio.

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Istituto Ottico Ciaroni a Pesaro