Vivere con i dispositivi digitali senza affaticare la vista: 7 modi per proteggere gli occhi

Il nostro tempo davanti ai dispositivi digitali è in continuo aumento e sempre più persone si trovano a soffrire di affaticamento visivo dovuto alla lunga esposizione a computer, smartphone e tablet.

 

Nonostante a volte ci promettiamo di fare un digital detox e stare lontano dal nostro smartphone, sentiamo immancabilmente la necessità di andare a controllare le notifiche.

 

Inoltre, a causa della pandemia, l'utilizzo dei dispositivi digitali è divenuto sempre più indispensabile sia per lavorare che rimanere in contatto con amici e familiari in totale sicurezza.

 

La nostra è un'esistenza che risulta imprescindibile da tutti quegli strumenti che ci permettono di comunicare, studiare e lavorare e dobbiamo imparare a viverci cercando di proteggere i nostri occhi dagli effetti nocivi che una lunga esposizione può dare.

 

Esistono alcuni accorgimenti che si possono prendere per evitare di affaticare la vista e convivere con i dispositivi digitali nella maniera più salutare possibile.

 

In questo articolo ti offriamo 7 modi per proteggere al meglio i tuoi occhi:


Prenota un esame visivo gratuito nel nostro Istituto Ottico!

 

1. Utilizza una corretta postazione lavorativa

Utilizzando molto spesso i dispositivi digitali per lavoro o per studio è importante tenere una corretta postazione lavorativa a partire dalla seduta e dalla tua posizione rispetto allo schermo del computer.

 

È consigliato posizionare il monitor poco più in basso dell’altezza degli occhi e a una distanza tra i 50 cm e i 70 cm.

Per misurare questa distanza, puoi provare a stendere un braccio e se le dita toccano il monitor, allora vuol dire che è posizionato correttamente.

 

La sedia dovrebbe essere ergonomica, con un supporto a livello lombare e inclinata indietro di qualche grado. Questo piccolo accorgimento permette, oltre a rilassare la colonna vertebrale, di mantenere la giusta distanza con il monitor per non affaticare ulteriormente la vista.

 

I millennial, ovvero tutte quelle persone nati tra gli anni 80 e i 2000, passano davanti allo schermo del cellulare quasi 4 ore al giorno, che si traducono in 56 giorni all'anno contro i 39 giorni l'anno dei cosiddetti Boomer.

 

È quindi importante evitare di avvicinare troppo gli occhi allo schermo del nostro smartphone. Tienilo ad una distanza di almeno 30/40 centimetri, così da limitare l'impatto che lo schermo ha sulla tua vista.

 

 

Utilizza una corretta postazione lavorativa

 

2. Fai giornalmente ginnastica per i tuoi occhi

Passare molte ore davanti ai dispositivi digitali porta i tuoi occhi a diventare rossi ed iniziare a bruciare, tanto che la vista può risultare offuscata.

 

La cosa non deve stupire. I nostri occhi nascono per guardare lontano e ricevere luce indiretta, mentre quando siamo davanti a dispositivi digitali i nostri occhi si focalizzano su un piano che si trova a distanza ravvicinata e ricevono luce da una sorgente che, solitamente, ha un eccesso di emissione per le lunghezze d’onda relative al blu, le quali sono in grado di affaticare la vista.

 

Per questo è importante prendersi cura dei propri occhi anche con della ginnastica giornaliera. Ecco alcuni consigli:

  • Rilassa i muscoli oculari. Disegna nell'aria un "8" e seguilo con gli occhi. Questo aiuta a distendere i muscoli e a sentire di meno l'affaticamento visivo.
  • Segui la regola del 20-20-20. Con questo esercizio devi spostare lo sguardo ogni 20 minuti verso un oggetto posto ad una distanza di almeno un metro per 20 secondi.
  • Alterna visione vicina a quella lontana. In questo esercizio dovrai guardare un oggetto posto lontano dal monitor per 10/15 secondi e poi spostare l'attenzione, per lo stesso intervallo di tempo, su un oggetto vicino. Ripeti questo esercizio per 10 volte.
  • Migliora la messa a fuoco. Con questo esercizio dovrai coprire un occhio con la mano e muovere lentamente l'altra mano davanti all'occhio ancora aperto, seguendo il movimento con lo sguardo.
  • Migliorare la profondità di campo. Un altro esercizio semplice da poter fare è quello di mettere le mani come se fossero un binocolo davanti agli occhi e guardare per qualche istante attraverso di esse.
  • Muovere gli occhi da un lato all'altro, su e giù. Questo esercizio è da ripetere 10 volte per 2 o 3 serie, con alcune pause di 2 secondi.

Altri esercizi per non affaticare gli occhi

Oltre agli esercizi fisici, per i nostri occhi, puoi utilizzare altri espedienti per rilassare e rinforzare i tuoi occhi:

  • Aumenta il battito delle ciglia. Normalmente sbattiamo le palpebre ogni 4 secondi, ma quando siamo davanti ai dispositivi digitali tendiamo a farlo di meno. Per questo è importante al fine di ridurre l'affaticamento, sbattere le palpebre per 10 volte di fila in maniera lenta ogni 20 minuti.
  • “Sciacqua” gli occhi. Ricordati di umidificarli il più possibile prima con l'acqua fredda e poi con quella calda.
  • Massaggia le ossa attorno agli occhi. Questa tecnica permette di stimolare la circolazione e diminuire lo stress visivo.
  • Poni i palmi delle mani davanti agli occhi. I palmi delle mani sono in grado di emettere calore e porli davanti agli occhi ha un effetto rilassante per la vista.

Utilizzare tutte queste tecniche giornalmente, ti permette di limitare l’affaticamento della vista a causa dei dispositivi digitali.

 

3. Utilizza caratteri abbastanza grandi da non affaticare gli occhi

Se sei solito lavorare al computer, un'altra pratica da non scordare è quella di aumentare la dimensione dei font in modo da rendere i testi più leggibili. Di quanto? Non c'è una regola prestabilita, quello che ti consigliamo noi è di ingrandire fino a che senti che non devi più sforzare gli occhi.

 

Alcuni font come quelli della famiglia dei Serif, nonostante siano eleganti da vedere, affaticano la vista. Per questo gli esperti consigliano di utilizzare i Sans Serif, i Verdana, gli Arial o i Lucida, che risultano più lineari e leggibili.

 

Cerca anche di fare in modo che il testo sia sempre nero su sfondo bianco. Questo è ancora più importante se soffri di astigmatismo, dove la lettura bianco su nero ti risulterebbe particolarmente faticosa.

 

 

Utilizza caratteri abbastanza grandi da non affaticare gli occhi

 

4. Regola l'illuminazione e il microclima del luogo in cui lavori o studi

Mentre utilizzi dispositivi digitali, anche l'ambiente intorno a te gioca un ruolo fondamentale per l'affaticamento degli occhi.

Evita quindi di circondarti di pareti di un bianco luminoso, privilegiando pareti dai colori più tenui e scuri.

 

Fai attenzione anche all'utilizzo delle lampade da tavolo che devono essere indirizzate in modo che non colpiscano direttamente i tuoi occhi o lo schermo. Questo per evitare il crearsi di un riflesso in grado di affaticare la vista.

 

Lo schermo non deve essere troppo luminoso e dovrebbe avere la stessa illuminazione, uniforme e neutra, dell’ambiente che ti circonda.

 

La luce esterna deve essere attenuata da tende o persiane, con la postazione lavorativa posizionata in maniera perpendicolare rispetto alle finestre.

 

Una postura corretta davanti al computer può influire sull'equilibrio tra i due occhi ed essere una delle cause dell'affaticamento del sistema visivo. Per evitare questo problema, tieni la schiena dritta con gli avambracci ben appoggiati sulla scrivania e le braccia a 90°.

 

5. Utilizza lenti con antiriflesso in grado di proteggerti dalla luce blu

I dispositivi digitali emettono quella fastidiosa luce blu, per la quale i nostri occhi tendono a rimanere più vigili, facendo produrre all’organismo meno melatonina. Questo significa che il corpo inizia a vivere un ritmo di sonno-veglia poco salutare.

Per risolvere questo problema è importante indossare occhiali da vista con lenti Blue Control.

 

Queste lenti sono create proprio per combattere l'azione della luce blu sui tuoi occhi e garantire loro la giusta protezione, così che i dispositivi digitali affaticheranno meno la vista.

 

Puoi inoltre pensare ad utilizzare occhiali da vista per computer con lenti office o degressive, progettate appositamente per ambienti d'ufficio.

 

Sono lenti queste dedicate alla visione da vicino e dell'intermedio di documenti, schermi e tastiera e risultano ottime anche dal punto di vista ergonomico, aiutandoti a mantenere una postura corretta davanti al monitor.

 

Anche queste lenti sono dotate di trattamento antiriflesso e aiutano a respingere la luce blu di qualsiasi dispositivo digitale, così che aiutano nel diminuire l'affaticamento degli occhi.

 

 

Utilizza lenti con antiriflesso in grado di proteggerti dalla luce blu

 

6. Scegli per la tua dieta gli alimenti in grado di proteggere la tua vista

Numerosi studi hanno confermato come l'alimentazione giochi un ruolo fondamentale per migliorare la salute della nostra vista.

 

Uno stile di vita sano con l'introduzione di alcuni cibi può aiutare i tuoi occhi a non sviluppare patologie oculari e, nell'immediato, ridurre lo stress visivo.

 

Il primo consiglio che ti diamo è quello di seguire una dieta che sia ricca di fibre provenienti dai cereali, dalla frutta e dalle verdure e scegliere alimenti che siano ricchi di:

  • Vitamine antiradicaliche A-C-E, che aiutano a mantenere le cellule sane. Esse sono individuabili nella verdura (patate dolci, peperoni, carote), nella frutta (agrumi, melone, albicocche, pesche, pomodori, noci, arachidi, mandorle, avocado) e nei semi (semi di girasole).
  • Acidi grassi Omega-3, aiutano nella corretta funzione lacrimale e per prevenire la secchezza dell'occhio. L'Omega-3 è individuabile nei pesci "azzurri" come merluzzo, sardine, salmone, sgombro e tonno.
  • Luteina e Zeaxantina, utili per proteggere l'area centrale dell'occhio chiamata macula. Esse sono individuabili nelle verdure a foglia verde come piselli, spinaci, broccoli, lattuga romana, cavoli e cavolini di Bruxelles.
  • Zinco in grado di mantenere sana la retina ed individuabile in cereali e legumi come fagioli, ceci, lenticchie, zucchine, zucca, uova, carne di vitello e maiale, pollame, ostriche.

7. Passa più tempo all’aria aperta

Un altro accorgimento importante per evitare l'affaticamento della vista a causa dei dispositivi digitali è quello di staccarsi da essi e stare all'aria aperta.

 

Quando la bella stagione avanza e ne hai la possibilità, sposta la sede del tuo smart working in un ambiente esterno.

 

La vita all'aria aperta aiuta inoltre a prevenire l'insorgenza di alcuni problemi all'occhio come la miopia, la cataratta, degenerazione maculare della retina o altre malattie retiniche dovute alla cattiva circolazione del sangue.

 

Ricorda però di utilizzare sempre occhiali da sole con lenti graduate per proteggere i tuoi occhi.

 

 

Passa più tempo all’aria aperta

 

Proteggi i tuoi occhi con uno stile di vita sano e visite periodiche della vista

I dispositivi digitali fanno ormai parte della nostra vita sia per il lavoro e lo studio che per la vita di tutti i giorni. Non dobbiamo rinunciarci, ma è bene provare a vivere uno stile di vita sano che si prenda cura anche dei nostri occhi costretti a tante ore davanti agli schermi.

 

Per evitare che l’affaticamento della vista si tramuti in un problema più fastidioso, prenota regolarmente una visita da un ottico optometrista o dal tuo oculista di fiducia.

 

 

Prenota un esame visivo gratuito nel nostro Istituto Ottico!

Tags: Lenti occupazionali, Lenti da ufficio, Affaticamento visivo

Banner-ciaroni

L'istituto ottico Ciaroni è un centro ottico-optometrico che non svolge attività medico oculistica.

© Copyright by Istituto Ottico Ciaroni. Tutti i diritti sono riservati. 
È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente website, ivi inclusa riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’Istituto Ottico Ciaroni.

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Mappa Istituto Ottico Ciaroni Pesaro