Lenti a contatto in piscina e al mare, come utilizzarle?

Quando arriva finalmente la bella stagione, il richiamo del mare, del sole e degli specchi d’acqua diventa molto forte.

Il caldo e le temperature elevate ci spingono a cercare il refrigerio dell’acqua, quindi un bel bagno al mare, al lago, al fiume od in piscina.

Ma come deve comportarsi chi indossa le lenti a contatto?

 

Possono essere usate anche in queste situazioni?

 

Come dobbiamo comportarci per evitare rischi e problemi?

 

Cominciamo con il rispondere affermativamente alla domanda; possiamo usare le nostre lenti a contatto in piscina o al mare ma con alcune precauzioni.

 

ciaroni-lenti-contatto-piscina-mare-4

 

Come utilizzare le lenti a contatto al mare

Facciamo degli esempi pratici: se siete al sole e volete fare un tuffo rinfrescante dovete solo fare un po’ di attenzione ed evitare di aprire gli occhi sott’acqua o comunque di fare entrare l’acqua negli occhi e quindi delle lenti stesse.

 

Se invece vi piace nuotare e mettete la testa sott’acqua e inevitabilmente aprite gli occhi dovete usare un occhialino da nuoto.

 

Se vi piace esplorare il fondale userete una maschera da sub.

 

L’acqua del mare, del lago, del fiume, della piscina, non è sterile e potrebbe essere causa di congiuntiviti ed infezioni.

 

Il contatto con l’acqua salata del mare può causare irritazione ed anche bruciore. In questo caso il PH lacrimale si muterà da neutro ad acido e questo potrà causare la variazione della curvatura base della lente.

 

La cosa migliore da farsi è quella di usare lenti one day, monouso, e sostituirle dopo il bagno se non avete usato la protezione dell’ occhialino da nuoto o della maschera sub.

 

La quasi totalità delle lenti a contatto quindicinali e mensili hanno il loro corrispondente nella versione one-day (giornaliera usa e getta).

 

Se non avete possibilità di sostituirle abbiate almeno l’accortezza di rimuoverle e sciacquarle a lungo con la soluzione unica disinfettante.

 

Se non avete neppure la soluzione disinfettante con voi rimuovete le lenti appena possibile e instillate nell’occhio una lacrima artificiale o un collirio.

 

I modelli di lenti a contatto rigide gas permeabili (RGP) non dovrebbero essere indossati mentre nuotate, in quanto è più facile che vengano dislocati dall’occhio e si possano perdere.

 

Se non potete fare diversamente usate occhialino da nuoto o maschera.

 

Ricordatevi poi che quando vi trovate all’aperto in luoghi assolati dovete indossare gli occhiali da sole, per proteggervi dai raggi ultravioletti, dal vento e dalla sabbia.

 

Pensiamo alla crema protettiva solare e spesso dimentichiamo di proteggere i nostri occhi dal sole che sono certamente più delicati e preziosi.

 

Indossare occhiali da sole di qualità è una buona norma per evitare danni oculari.

 

Le lenti a contatto e l’occhiale da sole vanno usate in coppia, quando siete all’aperto durante le ore di irraggiamento solare.

 

Esistono anche delle lenti a contatto che hanno un filtro UV che possono comunque rappresentare un’ulteriore protezione.

 

Un altro problema è legato alla possibile disidratazione delle lenti a contatto, un effetto a sua volta peggiorato dalla presenza del vento e della salsedine.

 

Ecco perché è fortemente consigliato indossare lenti a contatto giornaliere, caratterizzate da materiali che non si disidratano facilmente.

 

Anche il contatto con l’acqua salata può causare irritazione e bruciore e quindi come già detto è buona norma perciò munirsi sia di un paio di lenti di ricambio usa e getta, sia di un flacone di lacrime artificiali.

 

Anche la sabbia può provocare qualche inconveniente.

 

Può capitare che in una giornata ventosa qualche granello si infili dentro l’occhio e fra l’occhio e la lente a contatto: in questo caso bisogna evitare in tutti i modi di strofinare la parte interessata, correndo il rischio di provocare abrasioni sulla cornea. La cosa migliore è rimuovere la lente se possibile e pulirla con la soluzione altrimenti è bene lasciare che la lacrimazione faccia uscire il corpo estraneo.

 

ciaroni-lenti-contatto-piscina-mare-2

 

Come utilizzare le lenti a contatto in piscina

La principale problematica da affrontare in piscina è rappresentata dal cloro che, se assorbito dalla lente a contatto, viene trasmesso alla cornea creando irritazioni e dando il via a possibili congiuntiviti.

 

La prima regola, in questa circostanza, è quella di utilizzare sempre degli occhialini a tenuta d’acqua ogni volta che ci si immerge e portare sempre lenti monouso giornaliere.

 

Se le lenti assorbono l’acqua della piscina che contiene cloro ma anche batteri, è buona norma sostituirle per non correre rischi.

Immergersi in acqua con le lenti a contatto in tutta sicurezza

Se l’acqua viene a contatto con gli occhi mentre nuotate è bene rimuovere, pulire e disinfettare le lenti il più presto possibile, per ridurre il rischio di irritazione agli occhi e infezioni.

 

Una corretta manutenzione riduce notevolmente il rischio di contaminazione.

 

Risulta evidente quindi che i modelli giornalieri usa e getta sono l’opzione più sicura essendo progettati per essere indossati e gettati via dopo l’uso, eliminando la necessità di effettuare le operazioni di pulizia e disinfezione.

 

Quindi, eliminate le lenti usa e getta subito dopo aver nuotato, sciacquate gli occhi con gocce o lacrime artificiali e indossatene un nuovo paio.

Nuotare utilizzando gli occhialini

Il modo migliore per ridurre il rischio di irritazioni agli occhi e di infezione è quello di indossare occhialini da nuoto impermeabili. Oltre a proteggere gli occhi dai contaminanti presenti in acqua, gli occhialini evitano che le lenti escano dai vostri occhi e si possano perdere.

 

Gli occhialini da nuoto devono essere impermeabili e di buona qualità.

 

Potete trovarli sul nostro sito www.eyesonline.it.

 

Buon divertimento in sicurezza a tutti!

 

Scarica subito l'ebook!

Tags: lenti a contatto

Istituto Ottico Ciaroni a Pesaro

L'istituto ottico Ciaroni è un centro ottico-optometrico che non svolge attività medico oculistica.

© Copyright by Istituto Ottico Ciaroni. Tutti i diritti sono riservati. 
È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente website, ivi inclusa riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’Istituto Ottico Ciaroni.

Prenota un esame visivo gratuito in negozio.

Articoli recenti

Seguici su Facebook

Istituto Ottico Ciaroni a Pesaro